Certificare la tua impresa F-GAS

Quando è obbligatoria la certificazione F-GAS dell’impresa?

La regolamentazione europea 303/2008 e il DPR 43/2012 stabiliscono l’obbligatorietà della certificazione per le imprese che svolgono l’installazione, la manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra.

Quali sono i requisiti per ottenere la certificazione F-GAS dell’impresa?

per conseguire tale certificazione l’impresa dovrà dimostrare quanto segue:

  • di impiegare personale certificato (ai sensi dell’Art. 9 comma 1 del DPR, ossia in possesso di Patentino Frigorista) in numero sufficiente da coprire il volume d’attività previsto;
  • che il personale impegnato nelle attività per cui è richiesta la certificazione abbia a disposizione gli strumenti e le procedure necessari per svolgerle.

Per ottenere la certificazione serve un Piano Qualità

Gli organismi accreditati hanno definito uno schema per la certificazione d’impresa che prevede la disposizione da parte dell’azienda di un Piano Qualità atto a dimostrare il rispetto dei Regolamenti previsti dalla Commissione Europea. Regolamento Commissione Ce 303/2008 Riconoscimento reciproco della certificazione delle imprese e del personale per quanto concerne le apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra – Regolamento 842/2006/Ce.

L’azienda dovrà dunque avere un piano di qualità che includa almeno le seguenti informazioni/evidenze: – tipologia e ubicazione delle attività effettuate dall’impresa; – l’impiego di persone certificate in numero sufficiente a coprire il volume di attività previsto; – la disponibilità e l’utilizzo di idonei strumenti ed attrezzature necessari per svolgere le attività per cui è stata rilasciata la certificazione; – operare secondo apposite procedure e/o istruzioni (es.: ma- nuale o libretto uso e manutenzione del costruttore e/o definite dall’impresa).

Quanto dura la certificazione?

La certificazione della competenza delle imprese ha una durata di 5 anni. Le verifiche ispettive in campo (presso l’impresa o presso il luogo di intervento dell’impresa) che verranno effettuate periodicamente, sono preannunciate con un congruo preavviso

ASSET ti offre la sua consulenza

Sarà ASSET ad occuparsi di tutte le fasi preliminari, della stesura del piano qualità e della taratura degli strumenti. 

 

scrivici per avere maggiori informazioni: info@asset-company.it